Alopecia androgenetica: definizione e termini

Ciò che comunemente conosciamo con il termine calvizie è in realtà stata definita dagli studiosi come alopecia androgenetica, una definizione che può ben distinguere due tipologie di calvizie: la prima, conosciuta come calvizie maschile, prende il nome di alopecia androgenetica maschile, mentre la seconda, detta calvizie femminile, prende il nome di alopecia androgenetica femminile.

La semplice definizione alopecia androgenetica presa a sé, pertanto, non indica il genere specifico del problema, ma solamente la natura del tutto ormonale della calvizie. Il termine androgenetica presenta infatti due lemmi nella stessa parola, che ne identificano la doppia natura: andro-, che indica l'azione di ormoni maschilizzanti, e -genetico, che si riferisce invece al carattere specificamente ereditario della calvizie.

In letteratura esistono diversi termini o anche abbreviazioni per indicare questa patologia. Tra le più comini è bene ricordare:

  • Alopecia androgenetica (AA) o Andogenetic Alopecia (AGA);
  • Calvizie con schema mashile (MPB), ovvero Male Pattern Baldness;
  • Calvizie con schema femminile (FPB), ovvero Female Pattern Baldness.
Queste abbreviazioni non sono ovviamente nate a caso, ma sono state studiate e ben definite in funzione soprattutto delle diverse metodologie (meglio conosciute come "scale") che sono state impiegate per distinguere i diversi tipi di calvizie e le forme maggiormente diffuse nella popolazione.