L'alopecia da trazione

Una delle forme di calvizie maggiormente diffuse soprattutto tra le persone di sesso femminile è l'alopecia da trazione, in alcuni casi chiamata anche alopecia traumatica - da non confondere però con l'alopecia traumatica da stress, che è determinata più che altro da condizioni psicologiche - così chiamata proprio perché può essere determinata da traumi fisici come scottature, congelamento o appunto trazione.

Questo tipo di calvizie è abbastanza comune soprattutto tra le donne che abusano di trattamenti particolarmente intensi e prolungati sui propri capelli, spesso esagerando con acconciature troppo stressanti per il capello ed in cui vi è un'abbondanza di trazioni:vengono in mente in particolare le tanto amate treccine - d'uso comune presso altre etnie ma che spesso nel periodo estivo diventano un must anche per le donne italiane - ma anche tutte quelle acconciature che determinano una forte trazione del capello soprattutto nella zona frontale o ai margini del cuoio capelluto, in cui effettivamente la trazione può essere massima.

Questo tipo di alopecia può essere reversibile nei casi più recenti ed in cui ci si accorga in tempo del danno - anche se spesso l'alopecia da trazione non si nota se non al microscopio - ma può diventare del tutto irrisolvibile e quindi irreversibile nei casi ormai presenti da lungo tempo.