Il ciclo dei capelli: anagen, catagen e telogen

Per capire ed identificare il problema della calvizie, può essere utile prima di tutto studiare attentamente e comprendere come funziona il ciclo del capello: i capelli, infatti, così come i peli, attraversano nel corso della vita dell'uomo delle fasi ben definite di crescita e di caduta che ne determinano appunto il ciclo.

Come avviene a tutte le cellule, pertanto, anche il follicolo pilifero ha dei cicli, laddove per ciclo intendiamo una successione regolare e ripetitiva di fenomeni che terminano con un ritorno alla situazione iniziale.

Il primo periodo, ovvero quello di anagen, costituisce pertanto un ciclo di crescita del pelo e del capello, che dura all'incirca dai 2 ai 7 anni (e che si differenzia per durata a seconda che si sia uomo o donna): esso è costituito da due attività, ovvero una di tipo proliferativo ed una di trasformazione dei cheratinociti in cheratina.

Il secondo periodo, la catagen, dura invece 15 giorni, e rappresenta una fase di arresto delle funzioni vitali in cui si ha una cessazione dell'attività proliferativa ed una preparazione ad una fase successiva.

Il terzo periodo, detto di telogen, che ha una durata di circa 3-4 mesi, rappresenta il periodo di riposo totale, in cui è assente ogni attività di crescita e di trasformazione delle cellule.

Al termine del periodo di telogen (che come ricorderemo rappresenta anche un periodo di caduta dei capelli), si ritorna alla fase iniziale ed il ciclo della vita del capello ricomincia il suo percorso in continua evoluzione.