Alopecia cicatriziale ed alopecia non cicatriziale: differenze

Le cause dell'alopecia possono essere molteplici, ed è proprio in base ad esse che si stabilisce se una persona possa soffrire di alopecia cicatriziale o, al contrario, di alopecia non cicatriziale.

Le due forme di calvizie appena definite si differenziano soprattutto per il fatto che l'alopecia di tipo cicatriziale, a differenza dell'altra tipologia di calvizie, si forma sostanzialmente da malformazione, danneggiamento o  distruzione dei follicoli pilo-sebacei, che vengono sostituiti da tessuto cicatriziale in modo tale da non poter tornare a produrre peli. 

Leggi tutto: Alopecia cicatriziale ed alopecia non...

Mucinosi follicolare o alopecia mucinosa

La mucinosi follicolare fa parte, insieme a molti altri tipo di calvizie - tra cui anche quelli dovuti dalle neoplasie - di un gruppo ben definito di questa patologia, che si chiama alopecia cicatriziale.

Questo genere di calvizie, altrimenti chiamata anche alopecia mucinosa, si presenta sostanzialmente in tre forme, è ad eziologia sconosciuta ed è stata per la prima volta descritta da Kreibich nel 1926 e da Gougerot e Blum nel 1932.

Leggi tutto: Mucinosi follicolare o alopecia mucinosa

Calvizie: gli esami di laboratorio

Riconoscere tempestivamente il problema della calvizie è molto importante perché ad oggi esistono diversi tipi di alopecia e per ognuno di essi è fondamentale trovare le giuste cure e le giuste terapie al fine di sconfiggere eventuali patologie collegate alla caduta dei capelli.

Quando un paziente si reca dal dermatologo per il problema della calvizie, infatti, spesso presenta dei sintomi che non riescono ad identificare, se presi singolarmente, la giusta diagnosi della patologia della quale il paziente sta soffrendo e per la quale bisognerà trovare terapie adeguate.

Leggi tutto: Calvizie: gli esami di laboratorio